RISOTTO MILANO ALLA PESCATORA

31543685_946953032129012_7178673634922201088_o

Questa ricetta prende spunto dal risotto alla milanese ed aggiunge una nota di mare cotta e cruda. Un risotto molto fantasioso e di sicuro successo per i vostri ospiti. Un ottima idea che ho trovato su di una rivista professionale.

Ingredienti per 4 persone

  • 240 gr di riso carnaroli
  • 1 bustina di zafferano
  • 200 gr di cozze sgusciate
  • 150 gr di vongole sgusciate
  • 1 calamaro medio
  • 4 mazzancolle
  • 1 scalogno
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • 8 cucchiai di olio evo
  • Prezzemolo qb
  • Sale, pepe qb


Prima di tutto iniziamo su come ottenere il quantitativo necessario di frutti di mare sgusciati. Lavate, raschiate e pulite 800 gr circa di cozze e 700 gr di vongole veraci e fatele aprire in una padella capiente con uno spicchio d’aglio e 3 cucchiai d’olio evo. Fate andare coperto fino all apertura quindi Sgusciate il tutto tenendo da parte qualche vongole con il mezzo guscio per decorare il piatto e filtrate il loro liquido di cottura tenendolo da parte per insaporire il risotto.

Pulite il calamaro e tagliatelo a fettine sottili, eliminate la testa, il carapace e la testa dei gamberoni mazzancolle e tritateli grossolanamente. Salate, pepate e condite con un filo d’olio evo. Tenete da parte coperto.
Preparate una pentola con dell acqua calda che vi servirà per bagnare il risotto quindi mantenete calda usando la fiamma più bassa.
Soffriggere in una casseruola lo scalogno con 3 cucchiai di olio evo , aggiungete il riso e fatelo tostare. Bagnate il riso con il vino. Mezzo bicchiere, fate sfumare e ancora mezzo bicchiere. Fate ancora sfumare e iniziate la cottura del risotto bagnando con una parte di liquido dei frutti di mare e una parte di acqua. In questo modo potrete gestire la salinità del liquido di cottura dei frutti di mare. Aggiungete lo zafferano, continuando a bagnare mano a mano che la parte liquida non viene assorbita per portare a cottura il riso . A 4 minuti dalla fine della cottura unite il calamaro tagliato.
A cottura ultimata mantecare con 2 cucchiai d’ olio evo e aggiungete i frutti di mare sgusciati.
Impiattate il risotto all onda decorandolo con le vongole con il mezzo guscio e la tartare di gamberoni posizionata decentrata con un piccolo coppapasta. Decorate ancora con qualche piccola foglia di prezzemolo e servite

Questa voce è stata pubblicata in Risotti. Contrassegna il permalink.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>