MALLOREDDUS CON SALSICCIA E PECORINO ( DETTI ANCHE ALLA GALLURESE)

74607590_1367144950109816_983831279273246720_o

Parliamo oggi di un piatto tipico di una nostra stupenda regione : La Sardegna. Questo territorio così particolare ci offre delle vere eccellenze a livello mondiale. I malloreddus conosciuti da noi come gnocchetti sardi, i culurgiones , i vari pecorini compreso il famoso casu martzu che non si può vendere perché è “fatto” dalle larve di una mosca particolare , il porceddu , la suppas indoradas, le seadas e altro ancora per non parlare dei salumi e dei prodotti come il famoso carciofo o il miele . Insomma una regione considerata povera ma che invece grazie al lavoro della sua gente è una grande fonte di tesori inestimabili per la cultura culinaria italiana. Quindi oggi parleremo di un piatto diretto e molto semplice dove a farla da padrona sono soltanto i sapori rustici di questa terra.

Ingredienti per 4 persone

  • 280 gr di Malloreddus ( gnocchetti sardi ) se avete la fortuna di avere un negozio di prodotti sardi acquistateli freschi.
  • 300 gr di salsiccia possibilmente Sarda
  • 100 gr di pecorino sardo grattugiato ( vi consiglio uno stagionato )
  • 300 gr di passata grossa di pomodori
  • 2 spicchi d’ aglio
  • 2 cucchiai di olio evo
  • 1 ciuffetto di finocchietto
  • 1 ciuffetto di basilico
  • Sale, pepe qb

Sbucciate gli spicchi d’aglio e tritateli finemente . Spellate la salsiccia e sgranatela con le mani in modo da fare dei tocchetti . Mondate e lavate il basilico e il finocchietto . Tamponateli leggermente e tritateli grossolanamente . Tenete da parte.
Scaldate I 2 cucchiai di olio evo in una casseruola meglio se di terracotta o altrimenti in una cosidetta di simil pietra .
Rosolate ci l’aglio e la salsiccia . Aggiungete la passata di pomodoro, regolate di sale (tenetevi scarsi perché poi aggiungerete il pecorino stagionato) e pepe . Mescolate, coprite e fate andare per 30 minuti a fuoco basso mescolando ogni tanto.
Portate al bollore una pentola con almeno 3 litri d’acqua leggermente salata. Cuoceteci i malloreddus per 10 minuti , scolateli, e saltateli nella padella con il sugo di salsiccia e il pecorino grattugiato . Fuori dal fuoco saltate ancora aggiungendo il basilico e il finocchietto. Servite subito.

Questa voce è stata pubblicata in Primi di Terra. Contrassegna il permalink.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>