FARAONA DEL FATTORE ( detta anche a tutto gusto ) ricetta del 1860

82050408_1433554983468812_6612526142773526528_o

Viaggiamo per la Toscana e ci rechiamo nelle colline senesi per preparare una vera prelibatezza . Piatto robusto ma molto equilibrato . La ricetta originale prevedeva una fagianella, ho optato nvece per una faraona e devo dire che migliore scelta non la potevo fare. Piatto rustico e classico per le domeniche in famiglia durante l autunno.
Ho voluto impiattare in una maniera molto semplice,proprio per rispettare quella sensazione di casa e di rusticità.
Non esitate a provarlo , il successo è garantito.

Ingredienti per 4 persone

  • 1 bella faraona possibilmente ruspante e allevata senza antibiotici
  • 600 gr di funghi porcini
  • 2 belle salsicce fresche senesi ( o toscane)
  • 150 gr di rigatino tagliato a fette fini
  • 1 cipolla media
  • 70 gr di burro
  • Brodo vegetale qb aromatizzato con una bella macinata di pepe bianco
  • Mezzo bicchiere da vino di Vin Santo
  • 3 cucchiai di latte
  • 1 spicchio d’aglio schiacciato
  • 4 bei rametti di nepitella
  • Sale qb


Fiammeggiante la faraona per eliminare le piccole piume rimaste . Accendete il forno è impostate 180 gradi .
Tagliate a fettine sottilissime 300 gr di porcini . Tritate la cipolla.Prendete un ampia padella aggiungetevi 40 gr di burro e metà della cipolla tritata.fatela leggermente rosolare e aggiungete le 3 salsicce liberate dalla pelle e fatte a piccolissimi pezzi.appena comincia a rosolare aggiungete i funghi tagliati e 2 rametti sfogliati di nepitella .
Lasciate andare coperto a fuoco dolcissimo . Una volta cotto versate questo preparato all’interno della faraona. Chiudete con degli stuzzicadenti l apertura della faraona in modo che il ripieno rimanga sigillato all interno. Salate leggermente e bardate tutta la parte superiore della faraona comprese le ali e le cosce con le fette di rigatino. Adagiate la faraona in un tegame adatto per la cottura in forno o in una teglia a bordi alti e infornatela . Cuocete per 1 ora circa .
Quando la faraona comincerà a rosolare abbiate l ‘accortezza di aiutarne la cottura bagnandola con il vin santo e ogni tanto con un pochino di brodo aromatizzato.

Nel frattempo tagliate il resto dei funghi in fettine sottili . Prendete una padella, aggiungete la rimanenza del burro e rosolateci leggermente l’altra metà della cipolla tritata insieme all’aglio schiacciato e la nepitella rimasta sfogliata . Aggiungete i funghi e bagnate con il latte , salate e pepate leggermente . Fateli cuocere coperti per 10 minuti circa . Tenete da parte al caldo

Sfornate fate leggermente intiepidire e tagliate in ottavi la faraona .
Impiattate mettendo al centro i pezzi della faraona irroratela con il suo ripieno e con il fondo di cottura , contornatela con i funghi e servite.

Questa voce è stata pubblicata in la faraona. Contrassegna il permalink.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>